Cashmere arancione

Una volta all’anno tiro fuori dalla sua busta di plastica questo maglioncino, regalo antidiluviano di mio padre.
Poi ho questa camicia rossa, e rossi anche i pantaloni, ma il mio spirito natalizio arriva fin qui. Nei miei ricordi di bambino associo questo periodo dell’anno alla febbre, alle nastrine e a “Natale in casa Cupiello”, opera teatrale di cui abbiamo consumato la videocassetta. Ora l’attrazione principale delle feste rimane il grande Spacchettamento, che anche quest’anno ha dato i suoi frutti, ma non starò a tediarvi con un elenco.
Più importante, fra circa trentadue ore metterò piede su suolo francese, con destinazione Montmartre, e quindi dovrei fare la valigia, recitare qualche mantra di buon auspicio, farmi dare una botta in testa così da perdere i sensi in aereo, per evitare di sussultare a ogni turbolenza, e, soprattutto, rilassarmi.

Penserò a voi mentre prenderò in giro la Gioconda, fate i bravi e non mangiate troppo.

Annunci

3 risposte a “Cashmere arancione

Dimmi quello che ti passa per la testa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...