Sir B. ci parla di: Heavy Rain

Ciao, mi chiamo Sir Babylon e ho un problema: sono un videogiocatore fin dalla più tenera età (per intenderci, dai tempi del Giocatraduci, un mirabolante apparecchio che penso fosse distribuito con i punti delle merendine), e non riesco a smettere.
Tuttavia, mi è venuto in mente che potrei rendere la cosa più utile di quanto non sia in realtà, scrivendo su questo blog umilissime e microscopiche recensioni di quelli che più mi sono piaciuti fra il centinaio di titoli che -finora- mi sono capitati fra le mani.
Inauguro questo spazio con un gioco che è piaciuto persino a Chicco, che  difficilmente si può definire un fan del genere, e cioè Heavy Rain.

Heavy Rain

Sviluppato dai mattacchioni della Quantic Dream (che ora stanno lavorando su quella cosa meravigliosa che sarà Beyond, due anime), è un gioco che si discosta completamente dagli altri. Lo si potrebbe definire un film interattivo, in cui ogni tua decisione, anche la più piccola, può portare a un drastico cambiamento del finale. Succintamente, la trama riguarda la caccia al misterioso assassino degli origami, che ogni autunno rapisce dei bambini, con la speranza però che il padre riesca a salvarli. Chi sia e perché lo faccia sono cose che scopriremo solo alla fine, e posso assicurarvi che l’adrenalina scorrerà a fiumi. Il giocatore avrà il controllo in alternanza di quattro personaggi: Il padre dell’ultimo bambino rapito, una giornalista che soffre di insonnia, un agente dell’ FBI tossicodipendente e un investigatore privato, di quelli classici con l’impermeabile. Ognuno, per diversi motivi, si troverà sulle traccie dell’assassino.
Il gioco ha una durata buona, e terrà incollati al divano fino alla fine. Ovviamente, è una esclusiva PS3.

PRO

– La trama è intricata e appassionante, per nulla scontata.
– La grafica è curatissima, soprattutto nelle espressioni del viso.
– Si può giocare con il Playstation Move, che rende tutto estremamente più coinvolgente.

CONTRO

– Forse troppi finali. Trovarli tutti comporta un dispendio di tempo tale che può arrivare a snaturare l’esperienza e, alla lunga, annoiare.

Voto finale: 10/10

Annunci

5 risposte a “Sir B. ci parla di: Heavy Rain

Dimmi quello che ti passa per la testa.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...